" La cucina è un' opportunità, non un limite."

Menù di San Valentino per una romantica cena casalinga

Vi siete mai chiesti perché si festeggia la festa degli innamorati proprio il 14 Febbraio?
E perché tale festa sia rappresentata da un Santo in particolare: San Valentino?

La leggenda vuole che Valentino fosse un sacerdote vissuto durante il terzo secolo a Roma. In quel periodo l’imperatore Claudio II decise che la guerra non fosse affare da ammogliati e che i single – allora per la verità ancora ‘celibi’ – fossero più adatti alla guerra perché privi di legami. Risultato, abolì il matrimonio e i fidanzamenti per i ragazzi in età di leva. Un’idea che non piacque a Valentino, battagliero sacerdote cristiano, che si oppose e ne celebrò uno, un 14 febbraio. Claudio lo scoprì e lo condannò a morte. 

Il più antico festeggiamento di San Valentino risale al 1415 ed è una poesia, scritta da Carlo Duca d’Orleans mentre era imprigionato nella Torre di Londra dopo la sconfitta francese nella battaglia di Azincurt. Una lettera d’amore a sua moglie, Valentine.  Da qui – quindi – l’uso di spedire “valentine” (i biglietti di San Valentino) .

Ecco, proprio la lettera d’amore – in quanto tale – è stata l’ispirazione su cui ho basato il menù di San Valentino che ho stilato per trascorrere una cenetta romantica con mio marito, dal momento che pare impossibile poterla trascorrere fuori casa visto il periodo storico che ci ritroviamo a vivere da un anno circa, dove il virus del covid-19 ha stroncato vite e messo in ginocchio vari settori, quello della ristorazione in primis.

Ho voluto raccontarvi il mio menù di San Valentino sotto forma di menù degustazione, quindi….

Menù di San Valentino

….brinderemo all’amore con un calice di bollicine e dei vol-au-vent di pasta sfoglia: per l’occasione saranno delle romantiche letterine farcite con radicchio rosso e scamorza affumicata.
Qui troverai la ricetta!

Menù di San Valentino - Bustine di pasta sfoglia con radicchio e scamorza
Menù di San Valentino – Bustine di pasta sfoglia con radicchio e scamorza

Poi proseguiremo la nostra serata a tavola con un antipasto a base di polenta. Nello specifico realizzerò un cannolo di polenta che andrò a farcire con della ricotta di bufala campana con zest di limone e pepe.
Clicca qui per la ricetta!

Menù di San Valentino - Cannolo di polenta
Menù di San Valentino – Cannolo di polenta

All’antipasto farà seguito un primo a base di cereali, nello specifico un orzotto con barbabietola e parmigiano reggiano, per evocare l’amore anche con le varianti cromatiche.
Clicca qui per la ricetta!

Menù di San Valentino -  Orzotto alla barbabietola
Menù di San Valentino – Orzotto alla barbabietola

Per conferire struttura al menù ho inserito una portata a base di bocconcini di pancetta glassati, con salsa di more.
Clicca qui per la ricetta!

Menù di San Valentino - Bocconcini di pancetta glassati, con salsa alle more
Menù di San Valentino – Bocconcini di pancetta glassati, con salsa alle more

Infine il percorso si concluderà cosi com’è iniziato: con una busta. Questa volta sarà a base di frolla al cacao, con crema allo zafferano e riduzione di arancia.
Clicca qui per la ricetta!

Menù di San Valentino - Biscotto al cacao con crema allo zafferano e riduzione di arancia
Menù di San Valentino – Biscotto al cacao con crema allo zafferano e riduzione di arancia

Bollicine per tutti e buon San Valentino!

Segui le pagine Facebook ed Instagram per rimanere sempre aggiornato!

Realizza le mie ricette e tagga @cucinacasalingadijay nelle tue foto sui social: sarò felice di poterle condividere nelle mie stories!

Iscriviti alla newsletter per ricevere le mie ricette e le novità riguardanti Cucina Casalinga di Jay.