" La cucina è un' opportunità, non un limite."

Gnocchi vegan di polenta, con funghi porcini e crema di fave

Faccio una breve premessa prima di parlarvi dei miei gnocchi vegan di polenta.
Ho dedicato una sezione ai piatti vegani solo per mera comodità di ricerca.
In realtà trovo che i piatti privi di alimenti di origine animale ben si integrino nella dieta quotidiana di noi individui, per non parlare poi del piacere degustativo che ne consegue.
Il tipo di vita che conduco fa si che io venga classificata come onnivora (perchè di fatto mi nutro anche di carne e di pesce), ma – a mia volta – mi auto-definisco “onnivora atipica”.

Piramide alimentare personale

La mia piramide nutrizionale, infatti, vede alla base del mio sostentamento le verdure, e per ultimo le carni (bianche e rosse).
Certo, ci sono periodi in cui stravolgo la mia alimentazione, mangiando più carboidrati che proteine, ma appunto sono solo dei periodi.

Il piatto che sto per presentarvi merita un posto d’onore nelle ricette di questa categoria: non farebbe avere alcun rimpianto neppure ad un carnivoro incallito!
Si presenta come un piatto di pasta, ma porta con sè dolci sorprese…

RICETTA GNOCCHI VEGAN DI POLENTA PER 4 PERSONE

Per gli gnocchi:
– 150 gr farina di polenta
– 600 ml acqua
– 1 cucchiaio d’olio d’oliva
– 1 pizzico di sale

In alternativa, è perfetta la polenta avanzata.
In tal caso vi occorreranno:
– 500 gr di polenta avanzata (già pronta)
– 100 gr farina 0
– 60 ml acqua a temperatura ambiente.

Per il condimento:
– 120gr di funghi porcini disidratati
– 1 spicchio d’aglio
– 1 punta di peperoncino
– 2 cucchiai d’olio d’oliva
– sale q.b.
– crema di fave (clicca qui)

Gnocchi vegan di polenta

Partite dalla realizzazione della polenta. Cuocetela secondo le indicazioni riportate sulla confezione del vostro marchio abituale. Quindi lasciatela freddare (1).
Una volta fredda, versatela nella ciotola della planetaria, aggiungeteci la farina e l’acqua ed impastate con la foglia (qualora foste sprovvisti di planetaria, potete impastare a mano, frullando precedentemente la polenta), quindi versate sul piano da lavoro e ricavatene un panetto morbido (2).
Cosi come per gli gnocchi classici, anche in questo caso dovrete ricavare dei cordoncini che andrete poi a tagliare a tocchetti prima, ed a rigare coi rembi di una forchetta poi (3)

Versate i funghi secchi in una ciotola con acqua tiepida, e lasciateli in ammollo per 15 minuti (4).
In una padella fate imbiondire l’aglio con l’olio ed il peperoncino, quindi eliminate l’acqua in eccesso dai funghi e calateli in padella. spadellateli per qualche minuto, ed infine aggiustate di sale.
Portate a bollore una casseruola d’acqua, salatela e tuffateci gli gnocchi di polenta. Appena saliranno a galla sollevateli con l’aiuto di una schiumarola e calateli nella padella coi funghi. Fateli saltare il tempo necessario ad amalgamare i sapori, quindi impiattate su una base di crema di fave.

Segui le pagine Facebook ed Instagram per rimanere sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter per ricevere le mie ricette e le novità riguardanti Cucina Casalinga di Jay.